Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Servizi notarili

In base alla normativa vigente il servizio notarile fornito dalla rete consolare è dovuto unicamente ai CITTADINI ITALIANI che si trovino all’estero, in via permanente o temporanea (D.Lgs. 71/2011).

Per la sottoscrizione di atti notarili ed altri servizi da far valere dinanzi alle Autorità italiane, i cittadini cinesi (e stranieri) dovranno rivolgersi a un notaio cinese.

 

PRINCIPALI ATTI NOTARILI:

  • Procure Generali – Percezioni Consolari – equivalente di 80 euro (da pagare in valuta locale RMB, al tasso di cambio consolare trimestrale – v. tabella percezioni consolari
  • Procure Speciali – Percezioni Consolari – equivalente di 56 euro (da pagare in valuta locale RMB, al tasso di cambio consolare trimestrale – v. tabella percezioni consolari
  • Autentiche di firma su dichiarazioni e atti di notorietà

 

PREDISPOSIZIONE DEGLI ATTI
Per la preparazione della documentazione, data la complessità della materia, si consiglia di consultarsi preventivamente con il legale o notaio che in Italia dovrà ricevere l’atto firmato presso l’Ufficio Consolare, per avere da questi indicazioni di massima su eventuali specifici contenuti che l’atto stesso dovrà riportare ed eventualmente una bozza del testo. Al fine di evitare imprecisioni nella redazione degli atti, si prega di anticipare la bozza dell’atto richiesto (in formato Word) utilizzando l’indirizzo mail consolare.pechino@esteri.it, contestualmente alla richiesta di appuntamento.

Per ulteriori informazioni, vedi anche il link alla pagina web del Ministero degli Affari Esteri, presente nella sezione “Approfondimenti” nella colonna a destra di questa pagina.

I servizi notarili sono erogati tramite appuntamento da richiedere inviando una e-mail a: consolare.pechino@esteri.it.

Si specifica che, qualora la procura richiedesse la presenza di testimoni, questi dovranno essere cittadini italiani e indicati dal richiedente.