This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

L’ISTUTO ITALIANO DI CULTURA DI PECHINO AVVIA LA RUBRICA ONLINE “PARLIAMO D’ARTE” – DOMANI LA PRIMA CONFERENZA SU RAFFAELLO

Date:

07/22/2020


L’ISTUTO ITALIANO DI CULTURA DI PECHINO AVVIA LA RUBRICA ONLINE “PARLIAMO D’ARTE” – DOMANI LA PRIMA CONFERENZA SU RAFFAELLO

Dopo il ciclo di conferenza dedicato al Premio Strega, l’Istituto Italiano di Cultura di Pechino inaugura domani giovedì 23 luglio alle 19 la rubrica settimanale online “Parliamo d’arte”, dedicata alle arti visive, alla loro storia, ai loro protagonisti e alla loro influenza sull’evoluzione della nostra società. Le conferenze e i seminari, nell’ambito della nuova rubrica, spazieranno dall’arte antica latina e pre-latina, fino all’arte moderna e contemporanea italiana.

Protagonista della prima conferenza sarà il grande artista rinascimentale italiano Raffaello Sanzio, di cui quest’anno si celebra in tutto il mondo il 500mo anniversario della morte, tra i protagonisti e promotori della conoscenza del Rinascimento italiano anche attraverso la diffusione di stereotipi lessicali come quello de “i tre grandi del Rinascimento”. Nel corso della conferenza, il professore dell’Accademia Centrale di Belle Arti di Cina Yu Runsheng con gli italianisti cinesi Wen Zheng e Pan Yuanwen esploreranno le origini di tale locuzione, ripercorrendo al contempo il processo di crescita della notorietà e dell’influenza di Raffaello nella storia dell’arte mondiale. La conferenza vuole inoltre tracciare la presenza di Raffaello negli scritti cinesi nonché discutere il pensiero e i fattori storici dietro l’accettazione nei testi cinesi dei due concetti di “Rinascimento” e de “i tre grandi”.

Si ricorda inoltre che è in corso a Kunminmg, presso il Museo del Global Century & SUNAC Center for Contemporary Art, la mostra "Raffaello Opera Omnia", ideata e prodotta da RAICom, che raccoglie le riproduzioni in dimensioni originali ed alta definizione di 36 opere del grande maestro del Rinascimento italiano e che proseguirà in Cina nei prossimi mesi, facendo tappa prima a Chengdu e poi in autunno a Pechino.


Location:

Pechino

980