This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

"Festival" di Yulin. Dichiarazione dell'Ambasciata d'Italia a Pechino

Date:

06/22/2019


Il 21 giugno scorso è stata inaugurata nella città di Yulin (Regione Autonoma del Guangxi Zhuang) l’edizione 2019 del cosiddetto “festival” del litchi e della carne di cane.

Nel corso della manifestazione migliaia di cani e di gatti sono macellati per uso alimentare, oltretutto in un contesto di incertezza circa le metodologie e le pratiche impiegate per garantire quanto meno un abbattimento indolore, istantaneo e il meno crudele possibile di questi animali.

Dinanzi a queste circostanze l’Ambasciata d’Italia a Pechino, nel dare voce alle sensibilità manifestate da tanti cittadini italiani e in continuità con l’azione svolta nel corso degli anni e ancora in queste ultime settimane, desidera reiterare la sua ferma condanna di ogni forma di violenza e maltrattamento nei confronti degli animali da compagnia.

Pur nel pieno rispetto degli usi e dei costumi locali e nella consapevolezza della natura esclusivamente privatistica dell’evento, l’Ambasciata d’Italia a Pechino auspica vivamente che tale manifestazione, nella misura in cui sia collegata alla macellazione di cani e di gatti per uso alimentare, possa cessare al più presto, prendendo atto di quanto riportato dalla stampa locale circa un suo progressivo ridimensionamento.


849